I suggerimenti per far colpo


Il mondo dell’arte è popolato di grandi nomi, persone che hanno fatto la fortuna di mostre ed esposizioni.
Per ogni firma celebre, esistono almeno due artisti emergenti, che sognano di esporre le proprie opere al pubblico, magari proprio in una prestigiosa galleria d’arte contemporanea.
Presentare il frutto della propria ispirazione e catturare l’attenzione di chi dirige questi luoghi e seleziona i talenti da esporre, non è cosa facile ed è per questo che, spesso, non si sa bene come agire.
La galleria d’arte contemporanea 7ETTANTA6EI ART GALLERY di Via Felice Casati n. 39, a Milano, nasce con la precisa missione di diffondere il bello, permettendo a compratori provenienti da ogni parte d’Italia e non solo, di acquistare le opere, attraverso un sistema finanziario estremamente flessibile.


L’importanza dell’esposizione


Mettere in mostra il talento, per diffondere un messaggio e raccogliere, così, i consensi che si trasformeranno in un vero e proprio pubblico, richiede impegno e sacrificio.
In questa continua ricerca, la galleria d’arte contemporanea gioca un ruolo decisivo, troppo spesso sottovalutato.
Sono in molti, infatti, a pensare che questi luoghi siano destinati solo alla vendita delle opere esposte, diventando, di fatto, un semplice locale commerciale che svolge attività di intermediazione.
Per l’artista e per chi ama l’arte in ogni sua forma, il gallerista è molto più di questo.
È figura centrale nella vita creativa dell’autore, che viene scelto tra tanti e accompagnato in un percorso di crescita, professionale ed umana, che saprà dare un contributo determinante al suo talento.
Il mercato stesso dell’arte contemporanea beneficia del grande lavoro svolto dalle gallerie d’arte, dai loro proprietari e da tutte le figure che ruotano attorno all’esposizione.
In un mercato saturo di proposte di ogni genere, che spinge l’estimatore alla confusione, la continua ed inarrestabile ricerca svolta, appunto, dai galleristi, permette al settore di avere un’offerta selezionata, in grado di canalizzare la domanda in modo intelligente.
La galleria d’arte contemporanea investe sull’artista, lo valorizza e lo indirizza, in quella che diventa, a tutti gli effetti, una missione, più che un lavoro.


La presentazione


Presentarsi ad una galleria d’arte contemporanea, senza conoscere a fondo la storia ed il modo di agire di questa, è certamente un errore da evitare.
A tal proposito, è bene visitare il luogo prescelto, prendere familiarità con l’esposizione, con il tipo di opere presenti e, soprattutto, con quella che è la filosofia di chi dirige la galleria.
Questo può essere un importante passo anche per lo stesso artista, che avrà modo di capire se il suo lavoro potrebbe trarre vantaggio dalla collaborazione.
Superato questo primo step, all’artista viene chiesto di mettersi a nudo, raccontare sé stesso e la propria arte, cercando di comunicare, quanto più sinceramente possibile, il mondo nascosto dietro ad ogni singola opera.
Potrebbe accadere che il gallerista, impressionato, decida di informarsi sui prezzi e, in questo caso, l’autore deve essere pronto ed avere le idee chiare.
Un segno di incertezza potrebbe esser mal interpretato, pregiudicando la prosecuzione del rapporto.
È bene ricordare che la galleria d’arte contemporanea non è esclusivamente un modo per guadagnare, poiché si tratta, soprattutto, di un’occasione per creare una rete di contatti fondamentali per la propria carriera.
Visita il sito internet della 7ETTANTA6EI ART GALLERY e chiama 02/21064168 il numero per maggiori dettagli.